Ogni anno, quando Madrid si converte in capitale dell'Arte Contemporanea, FISAN è presente agli eventi della fiera con il miglior sapore iberico di Bellota.

Durante la settimana dal 20 al 26 febbraio, Madrid si è convertita nella capitale dell'Arte Contemporanea con la celebrazione del salone Arco e della fiera ART MADRID 2017. A entrambi gli eventi FISAN ha partecipato per la seconda edizione consecutiva.

ART MADRID 2017, a cui siamo stati presenti per la cerimonia di inaugurazione, ha celebrato la dodicesima edizione presso la Galería de Cristal del Centro Cibeles. Da cinque anni ormai, circa 50 gallerie di arte contemporanea presentano le loro proposte artistiche nel pieno del cuore culturale di Madrid. Art Madrid in questi anni si è affermata come fiera multidisciplinare a cui partecipano gallerie di pittura, scultura, grafica e fotografia, dal XX secolo in poi, che include anche discipline quali performance, video-arte, installazioni artistiche e progetti site-specific.

 

ARCO Madrid 2017 sta acquistando sempre più peso sul mercato mondiale dell'arte per la qualità delle sue proposte artistiche. La proposta di quest'anno delle gallerie sposta il punto di interesse della Fiera su progetti e opere di elevato livello i cui contenuti sono stati sottoposti e hanno superato una rigorosa selezione da parte del Comitato Organizzativo e della giuria. Quest'anno vi hanno partecipato in totale 200 gallerie di 27 paesi: 164 fanno parte del Programma Generale e 24 dei Programmi della giuria. Durante tutta la fiera siamo stati presenti con il nostro prosciutto Gran Riserva nella sala VIP, disegnata dallo studio Briales y del Amo Arquitectos e Patrizia Reznak, vincitori del V Concorso “Idee per la progettazione della sala VIP” convocato dalla rivista AD Spagna e ARCOmadrid. Si tratta di uno spazio unico nel suo genere in cui galleristi, collezionisti e invitati speciali possono fare una pausa in un'area di riposo, incontro e sapore.

Per noi, quest'alleanza con l'Arte Contemporanea si sta convertendo già in una vera e propria tradizione. Èl’occasione per partecipare alle avanguardie di un’arte tanto attuale quanto il nostro progetto imperniato sull'alta gastronomia, ovvero, sull'avanguardia del sapore.